Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Il Percorso Devozionale

Il cammino del pellegrino per raggiungere il Sacro Monte accoglie in sé il più alto significato simbolico e la maggiore ricchezza di contenuti emblematici quando, al culmine del rilievo montuoso dove è costruito il complesso architettonico, esso si dipana a formare la via di devozione fra un edificio e il successivo, sino al termine del racconto.
Ogni Sacro Monte esprime la sua storia e manifesta la sua particolarità costruttiva anche con le diverse forme del percorso di devozione, che descrive per ciascun caso una sorta di unicum spaziale.

La superficie del percorso può essere la più varia, acciottolata, lastricata, semplice traccia nel pendio erboso o sentiero ombroso immerso nel bosco. La natura dei luoghi esterni influenza le caratteristiche dei percorsi che variano da quello grandioso per dimensione e rifinitura, Varese, o disegnato come un sistema di vie urbane, Varallo, a quelli più integrati nell’ambiente, Crea, Belmonte, Ghiffa, che non si avvalgono neppure dell’acciottolato per disegnare il cammino in mezzo ai boschi.Sacri Monti
Un pascolo montano ripido ed erboso accoglie le cappelle di Oropa e il percorso che le unisce, benché non tracciato dalla mano dell’uomo, assurge a valore di simbolo ancor più efficace nel rappresentare, mediante la fatica fisica per superare il notevole dislivello, le difficoltà di un cammino spirituale di ascesi.

Dura Via est? Christi est. Ovvero, La strada è dura? E’ quella di Cristo.
Così è scritto sul muro di una cappella del Sacro Monte di Domodossola a sottolineare il necessario passaggio attraverso la fatica, anche simbolica, per il raggiungimento di una maggiore conoscenza.

Solitamente il percorso devozionale prende avvio da un contesto urbano o religioso e per il primo tratto esso si snoda nel paesaggio lasciandosi avvolgere dai quadri ambientali che lo circondano. In corrispondenza del suo ultimo tratto fra le cappelle, le forme e il ritmo del tracciato si fanno più rigorosi e sollecitano l’attenzione del pellegrino sulle scene sacre allestite all’interno.


I nostri media


Questo portale www.sacrimonti.org è un progetto finanziato a valere sui fondi della Legge 20 febbraio 2006, n. 77
Misure speciali di tutela e fruizione dei siti italiani di interesse culturale, paesaggistico e ambientale inseriti nella lista del patrimonio mondiale posti sotto la tutela dell'UNESCO
This work was carried out with funds made available under Law 77 of 20 February 2006


Progetto Interreg "MAIN10ANCE" ID 473472

 logo Progetto Interreg MAIN10ANCE

logo linkedin       logo facebook        logo instagram