Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

logo

Sacro Monte di Oropa

GESTIONE EMERGENZA CORONAVIRUS - COVID-19 NEI SACRI MONTI DEL PIEMONTE E DELLA LOMBARDIA - UNESCO

fatte salve le disposizioni di fruizione dei luoghi in base alla normativa vigente:

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2020
DECRETO-LEGGE 2 dicembre 2020, n. 158
DECRETO-LEGGE 18 dicembre 2020, n. 172

  • I visitatori devono rispettare scrupolosamente le regole fondamentali di USO della MASCHERINA, MANTENIMENTO della DISTANZA, IGIENIZZAZIONE delle MANI.
  • In base a quanto su indicato e alla normativa di vigente si informano i visitatori che, per motivi di sicurezza sanitaria, alcuni servizi potrebbero subire modifiche o sospensioni come sotto indicato:

INFORMAZIONI GENERALI

CAPPELLE: le cappelle sono sempre visibili dall'esterno
CHIESE/CELEBRAZIONI: sono aperte entrambe le basiliche del Santuario - info. tel. 015 25551200
FUNIVIA per il Mottarone: chiusa
SERVIZI IGIENICI: aperti
BAR/RISTORANTI/NEGOZI: rimane aperto il negozio di alimentari
STRUTTURE RICETTIVE: la struttura ricettiva e l’ospitalità nelle camere del Santuario permane attiva.


A circa 1200 metri di altitudine, in una conca ai piedi di una scenografica quinta di monti si dispone il grande complesso del santuario, con le due basiliche, quella Antica e quella Superiore, precedute da ampie corti fiancheggiate da edifici e portici. Salendo da Biella, poco prima di raggiungere il complesso, sulla sinistra si diparte il percorso devozionale del Sacro Monte che corre a zig zag su di un declivio erboso ancora oggi adibito a pascolo. Le dodici cappelle, costruite a partire dal 1620, raccontano all’interno la vita di Maria con  statue in terracotta policroma e affreschi di Giovanni d’Enrico e della sua bottega, di Bartolomeo Termine e Agostino Silva e nel Settecento di Carlo Francesco, Giuseppe Auregio Termine e Giovanni Galliari. Altre cinque cappelle site vuoi lungo la parte terminale della salita che giunge a Oropa da Biella, vuoi a est del Sacro Monte sono dedicate ai santi e alla tradizione del santuario.

L’origine del santuario si vuole legata, come per il santuario della Madonna di Crea, alla presenza di sant’Eusebio, evangelizzatore del Piemonte orientale e primo vescovo di Vercelli, che nella seconda metà del IV secolo collocò in una caverna, al riparo dalle incursioni ariane, una statua in legno della Madonna, scolpita da san Luca, che aveva portato con se’ dalla Palestina. Questa statua, oggi denominata  Madonna Nera, tuttora veneratissima, in realtà è opera raffinata di uno scultore valdostano del tardo Duecento.

Mappa

item.title

{{item.title}}

{{item.shortDesc}}

{{item.locationName}}

Vedi nel dettaglio

I Sacri Monti

Contatti

Riserva speciale del Sacro Monte di Oropa

Via Santuario di Oropa 480 , 13900 Oropa

Tel: +39.015 25551203 E-mail: info@santuariodioropa.it Sito web: http://www.santuariodioropa.it

Ente di gestione dei Sacri Monti, Riserva Speciale del Sacro Monte di Oropa

+39 0141 927120 Oropa

Tel: +39 0141 927120 E-mail: info@sacri-monti.com


I nostri media


Questo portale www.sacrimonti.org è un progetto finanziato a valere sui fondi della Legge 20 febbraio 2006, n. 77
Misure speciali di tutela e fruizione dei siti italiani di interesse culturale, paesaggistico e ambientale inseriti nella lista del patrimonio mondiale posti sotto la tutela dell'UNESCO
This work was carried out with funds made available under Law 77 of 20 February 2006


Progetto Interreg "MAIN10ANCE" ID 473472

 logo Progetto Interreg MAIN10ANCE

logo linkedin       logo facebook        logo instagram