Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Cenni storici

Fu il canonico Costantino Massino nel 1589 a progettare una via sacra per raccontare in immagini la vita della Vergine aggiungendo una nuova attrattiva al preesistente santuario. Del piano originario rimangono ventitré cappelle e cinque romitori. L’allestimento interno vede impegnato, fra fine Cinquecento e inizio Seicento, l’artista fiammingo Juan de Wespin, detto il Tabacchetti, presto affiancato dal fratello Nicolas, oltre al pittore monferrino Guglielmo Caccia, detto il Moncalvo, e al pittore alessandrino Giorgio Alberini
Lungo il Seicento gli animosi contrasti tra i Gonzaga e i duchi di Savoia (guerre del Monferrato) causarono l’interruzione dei lavori, danni e parziali ricostruzioni. Tra la fine del XVIII e l’inizio del XIX secolo le soppressioni napoleoniche degli ordini religiosi causarono l’allontanamento dei canonici lateranensi e la vendita in più lotti del Sacro Monte, della chiesa e del convento, destinati alla demolizione.  Grazie all’impegno di un privato che lo riacquistò, il complesso passò in proprietà alla Diocesi di Casale. Seguì da metà Ottocento una fase di restauri e di riorganizzazione dell’itinerario sacro per raffigurarvi i misteri del Rosario. Per il rifacimento delle scene sacre fu impegnato lo scultore francescano Giuseppe Latini e nell’ultimo quarto del secolo il maestro savonese Antonio Brilla, erede della grande tradizione ceramica ligure. Una nuova fase di restauro, negli anni Trenta del Novecento, vide protagonista lo scultore casalese Guido Capra.   

 


I nostri media


Questo portale www.sacrimonti.org è un progetto finanziato a valere sui fondi della Legge 20 febbraio 2006, n. 77
Misure speciali di tutela e fruizione dei siti italiani di interesse culturale, paesaggistico e ambientale inseriti nella lista del patrimonio mondiale posti sotto la tutela dell'UNESCO
This work was carried out with funds made available under Law 77 of 20 February 2006


Progetto Interreg "MAIN10ANCE" ID 473472

 logo Progetto Interreg MAIN10ANCE

logo linkedin       logo facebook        logo instagram